Lodi rimozione eternit

lodi bonifica amianto

Lodi rimozione eternit

Documentazione tratta dal sito del comune di Lodi.

Infomativa – Degrado – Censimento amianto. A fine 2005 in applicazione della norma nazionale è stato varato il Piano Regionale Amianto Regione Lombardia (P.R.A.L.) , con l’obiettivo di eliminare la presenza di amianto dal territorio entro il 2015.

Strumento base del piano è la realizzazione del censimento per conoscere quantità effettiva, tipologia e condizioni del manufatto, localizzazione dei materiali. la Legge Regionale 14 del Luglio 2012, interviene con alcune modifiche sulla normativa precedente per rafforzare l’obbligo di censimento, definendo anche i criteri applicativi delle sanzioni previste per chi non adempie, e per facilitare le attività di bonifica.

Il censimento: chi e come. Il piano incarica l’ASL, i Comuni, le Province e l’ARPA di incentivare l’autonotifica e supportare i cittadini e le imprese nella compilazione. Al censimento sono tenuti tutti i proprietari, pubblici e privati di edifici, impianti o luoghi nei quali vi sia presenza di amianto o di materiali contenenti amianto, utilizzando la modulistica di legge (Mod. NA/1). Il modello NA/1, da trasmettere alla ASL, prevede solo la dichiarazione della percentuale della superficie eventualmente danneggiata (maggiore o minore del 10%); il calcolo dell’indice di degrado, ottenibile applicando l’algoritmo regionale, permette di definire con facilità lo stato di conservazione del materiale e le conseguenti scelte rispetto a eliminazione e/o messa in sicurezza.

L’indice di Degrado. Per accertare lo stato di conservazione si deve utilizzare il protocollo di valutazione dello stato di conservazione delle coperture di cemento amianto (DDG sanità 13237/2008). L’indice di degrado (ID), autocertificabile a cura del proprietario o del responsabile dell´attività, consente di valutare lo stato di conservazione delle coperture esterne in cemento amianto attraverso l’ispezione visiva del manufatto. Il risultato dell’applicazione dell’ID è un numero, cui corrispondono le azioni che il proprietario dell’immobile e/o il responsabile dell’attività che vi si svolge dovrà attuare. In base al risultato ottenuto gli interventi da attivare saranno:

  1. nessun intervento e riesame con frequenza biennale (ID inferiore o uguale a 25)
  2. esecuzione della bonifica entro 3 anni (ID compreso tra 25 e 44)
  3. rimozione della copertura entro i successivi 12 mesi (ID uguale o maggiore di 45)

Il termine previsto per l’invio della comunicazione era il 31 gennaio 2013. Si ricorda però che la trasmissione tardiva del modulo NA/1 non comporta sanzione; la sanzione scatta solo in caso di mancata comunicazione. La sanzione amministrativa da € 100,00 a € 1.500,00, definita secondo i criteri definiti nel DGR 477 del 30 Gennaio 2013, è modulata in base alla seguente tabella:

tabella delle sanzioni
In caso di segnalazione. Il comune ingiunge al proprietario di provvedere alla stima dello stato di conservazione, secondo un apposito protocollo. Il proprietario, entro trenta giorni, trasmette la stima dello stato di conservazione, effettuata da un tecnico abilitato, al comune e all’ASL. In caso di inadempimento, l’ASL provvede ad effettuare la stima, rivalendosi sul proprietario per le spese sostenute.

Video in cui si parla del problema amianto a Lodi.

Amianto fra i palazzi di Lodi. Pubblicato il 26 mag 2015. L’anno 2015 doveva costituire la scadenza finale per la bonifica dell’amianto. Quando però c’è di mezzo la salute pubblica, tutto in Italia diventa relativo…

NONSOLOAMIANTO. Sede legale LEGNANO (MI) via San Domenico 6. Per informazione telefonica o sopralluogo su lavori nel raggio di 100 Km. dalla nostra sede chiama il tecnico al numero 333.4948890 o compila il form sottostante.

Il tuo nome (*)

La tua email (*)

Telefono (*)

Fax

Indirizzo immobile (*)

Località (*)

Seleziona la tipologia del lavoro da eseguire (selezioni multiple con il tasto CTRL) (*)

Oggetto (*)

Il tuo messaggio. Inserire le quantità/superfici per un preventivo più preciso (*)

Allegato

Digita i codici sotto riportati (*)
captcha

Informativa sulla Privacy*

Do il mio consenso al trattamento dei dati .

Località in ordine alfabetico della provincia di Lodi dove eseguiamo la bonifica di amianto:

Abbadia Cerreto , Bertonico , Boffalora d’Adda , Borghetto Lodigiano , Borgo San Giovanni , Brembio , Camairago , Casaletto Lodigiano , Casalmaiocco , Casalpusterlengo , Caselle Landi , Caselle Lurani , Castelnuovo Bocca d’Adda , Castiglione d’Adda , Castiraga Vidardo , Cavacurta , Cavenago d’Adda , Cervignano d’Adda , Codogno , Comazzo , Cornegliano Laudense , Corno Giovine , Cornovecchio , Corte Palasio , Crespiatica , Fombio , Galgagnano , Graffignana , Guardamiglio , Livraga , Lodi , Lodi Vecchio , Maccastorna , Mairago , Maleo , Marudo , Massalengo , Meleti , Merlino , Montanaso Lombardo , Mulazzano , Orio Litta , Ospedaletto Lodigiano , Ossago Lodigiano , Pieve Fissiraga , Salerano sul Lambro , San Fiorano , San Martino in Strada , San Rocco al Porto , Sant’Angelo Lodigiano , Santo Stefano Lodigiano , Secugnago , Senna Lodigiana , Somaglia , Sordio , Tavazzano con Villavesco , Terranova dei Passerini , Turano Lodigiano , Valera Fratta , Villanova del Sillaro , Zelo Buon Persico